L’elaborazione grafica verrà effettuata a partire da un disegno, anche fatto a mano, in cui vengono riportate:

1-    Le dimensioni delle stanze

2-    La disposizione e la dimensione di porte e finestre con la relativa altezza (h)

3-    Definizione dei punti sulla planimetria su cui effettuare la simulazione 3D

(indicati con il simbolo V)

4-    Eventuale indicazioni sulla disposizione desiderata degli arredi

5-    Eventuali indicazioni sul colore desiderato delle pareti

001-schizzo002-rilievo_architettonico003-misurazioni004-riproduzione grafica

L’immagine esemplificativa mostra come realizzare una planimetria in maniera facile ed intuitiva.

Per facilitare il disegno a mano, si consiglia di utilizzare la carta millimetrata come nell’esempio.

In alternativa al disegno a mano è possibile allegare una planimetria catastale o una planimetria di progetto con indicata la scala di riferimento (solitamente 1:100 oppure 1:200).

La scala 1:100 indica che 1 cm sulla carta corrisponde ad 1 m nella realtà (ovvero 1 cm su carta = 100 cm nella realtà)

Inoltre è utile (ma non obbligatorio) allegare al disegno delle foto sullo stato di fatto della stanza in modo da avere una rappresentazione grafica più vicina possibile alla realtà.